Chiedi ad un avvocato

Perizia pericolosità sociale durante la fase processuale

Buonasera,
sono una laureanda in Psicologia e sto effettuando una tesi di laurea sulla pericolosità sociale; approcciandomi per la prima volta a concetti di giurisprudenza mi sono sorti alcuni dubbi circa la possibilità di effettuare una perizia psicologica.

Durante la fase processuale, stando all'articolo 220 del Codice Penale non sono ammesse perizie per stabilire l'abitualità o la professionalità nel reato, la tendenza a delinquere, il carattere e la personalità dell'imputato, dunque viene fatto divieto di perizia psicologica.

Alla luce di ciò, che ruolo può svolgere lo psicologo in quanto consulente tecnico nella valutazione della pericolosità sociale? Può essere consultato solo in fase esecutiva?




Categoria: Diritto Penale

Questa domanda non ha ancora risposte

Prima di andare via...

Se hai trovato utile questa risposta, condividila sui social tramite i tasti che trovi in basso: aiuteresti altri utenti alla ricerca delle stesse informazioni e ci daresti una mano a far conoscere la nostra iniziativa.

Contiamo sulla tua collaborazione!

Registrati o effettua il login per rispondere a questa domanda.  Clicca qui per entrare
Risorse

Come possiamo aiutarti?

Hai un problema legale e non sai da dove cominciare?

Cerca Avvocato

Cerca Avvocato

Trova e contatta l'avvocato adatto al settore legale di tuo interesse.

Chiedi ad un avvocato

Chiedi ad un avvocato

Gli avvocati rispondono alle tue domande nella apposita sezione.

Il nostro blog

Il nostro blog

Aggiornamenti ed approfondimenti in materia legale.