Diritto && Tecnologia

Approfondimenti ed aggiornamenti su diritto e tecnologia.
Martedì, 08 Settembre 2020 22:28

Il blog per lo studio legale: l'informazione legale online come risorsa per utenti ed avvocati.

Scritto da

Per avvocati e studi legali il blog è uno strumento molto efficace per comunicare le proprie competenze legali, raggiungere nuovi clienti e accrescere il proprio business. Affinché un blog risulti effettivamente utile per un avvocato, è però necessario un impegno costante e alcune nozioni circa la SEO.

Cominciamo col chiederci: vale la pena per un avvocato scrivere su un blog? La risposta che ci siamo dati con Avvocloud è un deciso si: abbiamo messo al centro del progetto i contenuti pubblicati dagli avvocati, in particolare sul nostro blog. Riteniamo infatti che nonostante lo strapotere dei social network, il blog sia ancora uno strumento molto efficace dal quale avvocati e studi legali possono trarre beneficio.

Tra le ragioni della nostra preferenza ce n'è una abbastanza ovvia: Internet veicola informazioni e il compito dei motori di ricerca è quello di selezionare quelle che hanno più probabilità di risultare utili per l'utente. Esemplificando, le ambite prime posizioni su Google dipendono in una certa misura dalla valutazione che Google fa' circa l'utilità dei risultati per l'utente. Quanto meglio il motore di ricerca assolve a questa funzione, tanto più soddisfatto sarà l'utente: trova rapidamente quello che cerca.

Di conseguenza, Internet e i motori di ricerca premiano contenuti di valore, dove il valore si misura con la probabile utilità e gradimento che l'utente trarrà dai contenuti.

Da ciò discendono 2 ordini di conseguenze:

  • Content is king: il successo su internet dipende dalla qualità dei contenuti prodotti;
  • occorre tener presente gli elementi in base ai quali i motori di ricerca valutano l'utilità e la qualità di un testo: a tal proposito risulta cruciale un insieme di competenze noto come SEO.

Tutto ciò è rilevante per avvocati e studi legali in considerazione della domanda di informazione legale che proviene da internet: questa rappresenta una opportunità per l'avvocato ma anche una responsabilità non da poco, che richiede impegno e nuove competenze.

Avvocati ed informazione legale online.

Se è vero che le regole deontologiche vietano all'avvocato di farsi pubblicità, è anche vero che all'avvocato è consentito fare informazione legale. Tramite questa può ben capitare di raggiungere un potenziale cliente alla ricerca delle competenze che l'avvocato dimostra di possedere attraverso la sua opera di divulgazione online.

Detto altrimenti, per gli avvocati le finalità di marketing possono trovare espressione in una ben curata presenza online incentrata sulla libera condivisione della conoscenza in materia legale di cui l'avvocato dispone.

Questo è un aspetto spesso frainteso: normalmente per dispensare il proprio sapere l'avvocato viene pagato e non sosteniamo certo che l'avvocato arrivi a lavorare gratis.

Tuttavia, con Internet si richiede una strategia un po' più sofisticata di una ermetica chiusura verso la condivisione della propria conoscenza, alimentata spesso dalla paura di dare qualcosa "gratis": all'avvocato spetta il compito di elaborare una strategia che gli consenta di divulgare informazioni in maniera da raggiungere chi di quelle informazioni è alla ricerca, trasformando la visibilità che ne deriva in una occasione per accrescere il business dello studio legale.

Il blog consente tutto ciò e forse anche quella autonomia e libertà di espressione che sui social network talvolta non appare come una priorità, dovendo fare i conti quantomeno con le finalità di tipo commerciale che le piattaforme social (più o meno eticamente) perseguono.

A questo punto, l'avvocato si chiederà: "tutto ciò richiede un gran lavoro: come posso aumentare le possibilità di concretizzare questi sforzi? Quando vedrò i primi risultati? "



Gli ingredienti di un blog.

1 - Costanza

Un ritorno dagli sforzi profusi in un blog arriva col tempo, per almeno due motivi:

  1. I motori di ricerca assegnano una certa rilevanza alla anzianità di un dominio: un blog online da più tempo tende ad essere preferito dai motori di ricerca, in particolare da Google;
  2. la visibilità di un blog dipende anche dalla quantità degli articoli pubblicati, oltre che dalla qualità: con un numero maggiore di articoli si coprono più argomenti, si intercettano le ricerche di più utenti che magari si soffermano più tempo sul blog passando da un articolo ad un altro.

Un blog guadagna visibilità col tempo e la costanza: internet è un posto ormai molto affollato e competitivo, inutile illudersi di raccogliere risultati in poco tempo.

2 - Stile

Come abbiamo visto, il visitatore del blog di un avvocato è con tutta probabilità alla ricerca di informazioni: ha un problema legale da risolvere e cerca una soluzione su internet.

È necessario uno stile efficace sotto il profilo comunicativo, che fornisca in maniera chiara le informazioni che l'utente sta cercando e che l'hanno portato a visitare il blog. Si tratta di un aspetto da tenere ben presente: è ben nota la tendenza degli avvocati ad indulgere in uno stile un po' ampolloso che non funziona ove ci si rivolga ai potenziali clienti di un avvocato su Internet.

Cosa pensate faccia un visitatore che finalmente arriva sul nostro blog solo per essere accolto da una selva di "porre in essere" e "summenzionato"? Facile: va via, in pochi secondi. Magari il testo aveva tutte le informazioni che gli occorrevano, ma esposte in maniera incomprensibile diventano inutili tanto per il lettore che per l'avvocato che le ha pubblicate mirando ad acquisire nuovi clienti.

Pertanto: uno stile adatto a fornire in maniera chiara le informazioni, così che queste possano essere trovate e consumate dal nostro target: un potenziale cliente alla ricerca della soluzione ad un problema legale, con tutta probabilità a digiuno di Diritto.

3 - SEO

Abbiamo visto che con l'acronimo SEO si fa' riferimento ad un insieme di conoscenze e tecniche finalizzate ad aumentare le probabilità che un testo pubblicato su internet venga restituito tra i primi risultati per una data ricerca. Si tratta di una disciplina molto vasta, oggetto di specifiche competenze professionali.

Mentre non si richiede certo ad un avvocato di diventare un esperto in SEO, è molto utile, per coloro che decidano di dedicarsi ad un blog, una conoscenza dei rudimenti della materia, quantomeno per quegli aspetti che attengono al trattamento di un testo.

Tra gli aspetti della SEO più accessibili all'avvocato blogger possiamo menzionare la selezione e il sapiente uso di un insieme di parole che ben individuano il tema del nostro articolo e che vogliamo diventino il tramite tra l'utente che effettua la ricerca su Google e il nostro articolo. Parliamo delle keywords: parole chiave da utilizzare con una certa frequenza, distribuite nel testo e in altre parti della pagina web.

Per una introduzione alla SEO per avvocati e studi legali, così come per l'uso delle keywords, leggi il nostro articolo: SEO per avvocati e studi legali: blog, keywords e motori di ricerca.

Conclusioni

Con questo articolo abbiamo inteso sottilineare i vantaggi che il blog presenta, in particolare per avvocati e studi legali, in ragione della rilevante domanda di informazione legale che proviene da internet.

Per beneficiare di tale domanda, monetizzandola, occorre un approccio proattivo ed anche appassionato ad internet, oltre a nuove conoscenze che integrino e valorizzino quelle tradizionali dell'avvocato, dando nuova linfa alla professione forense.

Questo è l'obiettivo che ci siamo posti con Avvocloud: un obiettivo che vogliamo condividere.


Creative Commons License

Può interessarti anche:

SEO per avvocati  e studi legali SEO per Avvocati e Studi Legali.

L'avvocato che si rivolge ad internet per trovare nuovi clienti ed aumentare il proprio business troverà utili alcune nozioni della SEO, acronimo di "search engine optimization"

di Vincenzo Lalli

Vincenzo Lalli

Di formazione legale, appassionato da sempre di tecnologia ed informatica; esperienza professionale acquisita a cavallo tra i due mondi, finora piuttosto lontani tra loro. Mi dedico ad esplorare le crescenti interazioni tra il Diritto e la tecnologia, e a dare il mio contributo alla causa dell'innovazione nel settore legale; a tal fine, ho dato vita ad Avvocloud.net.

Ultimi articoli

Cerca Avvocato



Cerca l'avvocato: tramite lo strumento di ricerca avvocato trovi rapidamente l'avvocato adatto al tuo caso legale.


Chiedi ad un Avvocato



Chiedi ad un Avvocato: gli avvocati rispondono alle domande degli utenti nella apposita sezione. Pubblica la tua domanda.

Vedi Domande su COVID-19


Domande recenti

Posso andare in altra Regione dopo il 16 Gennaio per incontrare il mio compagno? (1 risposta)
2 giorni fa
Buongiorno, il mio compagno ed io siamo residenti in due Regioni differenti.Da circa un anno lavoro in smart tworking e sono quindi riuscita, quando gli spostamenti tra Regioni...

Abitazione in comune diverso rispetto a quello dove lavoro e applicazione DPCM (1 risposta)
3 giorni fa
Buonasera, Dopo aver letto tutte le risposte del caso riguardo a situazioni simile alla mia, sono qui a richiedere un piccolo consulto, se possibile. Spiego brevemente la...

Spostamento tra Regioni per ricongiungimento fidanzati dopo il 16 gennaio (1 risposta)
3 giorni fa
Buongiorno, vivo in Liguria dove ho residenza e lavoro, il mio partner vive in Veneto e ho aspettato l'emanazione del nuovo decreto, in vigore dal 16 Gennaio, per capire come...

Recarsi in altra regione per aiutare i figli con bambini piccoli è da considerarsi una "situazione di necessità"? (1 risposta)
4 giorni fa
Buongiorno, io e mio marito abitiamo in Lombardia, mentre mia figlia con il suo compagno e i suoi due figli abitano a Modena in Emilia Romagna. Con frequenza settimanale...

Spostamenti tra Regioni per congiunti residenti in Regioni diverse (1 risposta)
5 giorni fa
Buonasera, io e il mio compagno siamo residenti in due Regioni diverse. È possibile per lui raggiungermi appellandoci al concetto di abitazione ( normalmente mi raggiunge con...
Questo sito utilizza cookies necessari al suo funzionamento come descritto nella COOKIE POLICY.
Chiudendo il banner o continuando la navigazione accetti l'uso dei cookies.