Diritto di Famiglia

Gli avvocati rispondono alle tue domande

Rinuncia successione quota legittima tra fratelli

Buonasera ho una domanda.
Siamo in sei fratelli; alla morte di mia madre a ciascuno dei miei fratelli spetta in successione la quota legittima; un mio fratello vuole però rinunciare alla propria quota legittima.
Cosa comporta la rinuncia alla propria quota di legittima di un fratello per gli altri cinque fratelli?
Grazie in anticipo per la risposta

Categoria: Diritto di Famiglia 4 mesi fa
Luciana Gandaglia
Richiesta 4 mesi fa
Luciana Gandaglia

Se hai trovato utile questa discussione, condividila: le informazioni qui condivise dai nostri avvocati saranno utili a tanti altri utenti.

Gentile Luciana,

da come è posta la Sua domanda immagino che Sua madre non abbia lasciato un testamento e che Suo padre non concorra come erede (o perchè già deceduto o perchè divorziato o in caso di indegnità).

In assenza di testamento la distinzione tra quota di legittima e quota disponibile (e di conseguenza la questione inerente la lesione della prima a danno di uno dei coeredi) viene in rilievo se vi sono state donazioni fatte in vita dal de cuius a favore o di un erede o di un soggetto terzo.

Faccio questa distinzione perché Lei parla di rinuncia della quota di legittima, quando in realtà la rinuncia riguarda l'intera posizione di erede, in quanto non è ammessa una rinuncia parziale.

Se non vi sono state neanche donazioni, ad ogni fratello spetterebbe un sesto dell'asse ereditario.

Qualora uno volesse rinunciare, si applicherebbe se ci sono le condizioni l'istituto della rappresentazione, cioè i discendenti del rinunciante subentrerebbero nella posizione del primo e potrebbero a loro volta decidere di accettare o meno l'eredità, e così via a favore dei discendenti dei discendenti.

Attenzione, si parla solo di discendenti, quindi di figli, nipoti (intesi come figli dei figli) e così via.

La rappresentazione opera nel senso che i rappresentanti subentrano nella stessa quota del rinunciante: ad es. se Suo fratello rinunciante avesse 3 figli, ognuno subentra per un terzo nella quota di un sesto originariamente spettante al primo.

Se anche essi (e i loro eventuali discendenti) rinunciano o Suo fratello non ha figli, la sua quota si accrescerebbe a favore degli altri eredi che accettano: ad es. se accettate tutti e 5, avrete diritto ad un quinto ciascuno.

Come vede ci sono diversi "se" nella mia risposta perchè le successioni sono questione complessa; motivo per cui Le consiglio di rivolgersi ad un Legale per evitare errori.

Sperando di esserLe stata utile porgo Cordiali Saluti.


Avv. Caterina Martino
Avvocato Civilista a Firenze
Il mio profilo su Avvocloud

Caterina Martino
Risposta 4 mesi fa
Caterina Martino

Gent.ma sig.ra Luciana, 

se suo fratello rinuncia all'eredità la quota ad esso spettante viene ripartita in parti uguali agli altri fratelli, compresa lei.

Se invece suo fratello avesse dei figli in caso di rinuncia la quota spetterebbe a quest'ultimi in parti uguali, e pertanto a lei rimarrebbe soltanto la suo originaria quota.

Le consiglio comunque di rivolgersi ad un Avvocato per avere un consulto preciso.

Cordiali saluti 


Avv. Matteo Politi
Avvocato Civilista a Pietrasanta
Il mio profilo su Avvocloud

Matteo Politi
Risposta 4 mesi fa
Matteo Politi

Gent.ma Luciana,

un erede può sempre rinunciare all'eredità e la sua quota cadrà "sugli altri eredi in parti uguali", bisogna però sapere se il rinunciante ha figli o nipoti e fare un corretto albero genealogico per capire chi eredita e chi deve redigere la successione.

Altra cosa da considerare è il tipo di successione di cui stiamo parlando, perchè le quote potrebbero essere diverse in caso di testamento con riserva di legittima, per avere un'idea più chiara dei tipi di successione legga il mio articolo successioni

Buona serata


Avv. Federica Rosa
Avvocato Civilista a Modena
Il mio profilo su Avvocloud

Federica Rosa
Risposta 4 mesi fa
Federica Rosa

Domicilio e residenza.

Molte domande pervenute dagli utenti hanno riguardato gli spostamenti e i cambi di domicilio e residenza durante l'emergenza Covid-19 Abbiamo cercato di riassumere con una domanda, e relativa risposta, i punti che sono emersi più di frequente e a cui gli avvocati hanno risposto.

Vai alla domanda
Registrati o effettua il login per rispondere a questa domanda.  Clicca qui per entrare

Domande recenti

Ho ricevuto uno o più fogli di via. Potrò in futuro chiedere il permesso di soggiorno? (0 risposte)
Ieri
Buonasera, vorrei fare una domanda: se una persona ha ottenuto più di un"foglio di via" (obbligo di ritorno al proprio paese di origine), per cause non gravi, può comunque, in...

Partecipazione disabile al procedimento penale (1 risposta)
Ieri
Buongiorno volevo chiedere: io sono disabile al 100 per 100 con accompagno, volevo sapere se dovessi essere coinvolto in un procedimento penale, non potendo camminare (sono...

Pensione di reversibilità non elargita (0 risposte)
3 settimane fa
Gentili Avvocati, ho un quesito da proporvi che interessa l'ambito della pensione di reversibilità.Ho perso la madre nel 2011, quando avevo 17 anni. Dopo il diploma, mi iscrissi...

Subentro nel contratto di locazione per acquisto immobile (1 risposta)
4 settimane fa
Buongiorno, ho acquistato, con la consorte in comunione dei beni, un immobile, già locato ad uso abitativo, il 10.9.2019. L'inquilino era stato da me informato, attraverso...

Sospetto furto chiavi da parte di condomini (1 risposta)
5 settimane fa
Buongiorno tempo fa' un mio familiare ha smarrito delle chiavi verosimilmente lasciate per errore sulla porta d'ingresso e verosimilmente sono state prese da qualcuno. Le...
Questo sito utilizza cookies necessari al suo funzionamento come descritto nella COOKIE POLICY.
Chiudendo il banner o continuando la navigazione accetti l'uso dei cookies.