Chiedi ad un avvocato

Acquisto immobile in costruzione, ritardo del costruttore: posso recedere dal preliminare?

Salve,
il 13/04/21 ho fatto una proposta di acquisto per un immobile in costruzione che prevedeva la necessità di andare a rogito entro e non oltre Luglio 2021.

Tale offerta è stata accettata e il 03/06/21 abbiamo proceduto a redigere e firmare il preliminare di vendita, sempre con la stessa data prevista per il rogito (entro e non oltre Luglio 2021).

Siamo a Dicembre 2021 e il rogito non c'è ancora stato per diversi motivi tutti legati a ritardi dell'impresa costruttrice; ad oggi l'immobile non è ancora completo.

La banca ovviamente mi dice che il perito non può verificare l'immobile mancando diversi elementi necessari.

Con il preliminare di vendita ho anche versato 13mila euro di caparra ed è stato regolarmente registrato presso l'agenzia delle entrate.

La mia domanda è: ho diritto a qualche forma di compensazione oppure ho titolo per recedere dal preliminare?

Grazie mille,



Categoria: Proprietà Immobiliare

Egr. Sig. Salvatore,
per darle una risposta esauriente, sarebbe necessario leggere il preliminare sottoscritto il 03/06/2021.

Allo stato e con le informazioni che lei ha riferito nel quesito posso solo precisare quanto segue.

In primo luogo, con riferimento al termine indicato per la stipula del definitivo contratto di compravendita, rilevo che esso non appare essenziale dal momento che la prestazione del costruttore-venditore non ha perso qualsiasi utilità per lei benchè il termine sia decorso.

Per tale ragione, ritengo di escludere che il decorso del mese di luglio possa aver procurato la risoluzione di diritto del contratto.

Ciò tuttavia non esclude, in secondo luogo, che il costruttore-venditore possa ugualmente considerarsi inadempiente.

A tal fine, occorre che l'inadempimento sia colpevole poichè l'articolo 1218 del Codice Civile esclude la responsabilità del debitore della prestazione laddove essa sia dipesa da una impossibilità a lui non imputabile. Ovviamente mi riferisco alle difficoltà che molte imprese stanno incontrando in questo momento per l'approvvigionamento dei materiali di costruzione.

Laddove tale responsabilità del costruttore vi sia, allora Lei avrebbe tre possibili soluzioni alternative:

se l'inadempimento è grave, lei può chiedere la risoluzione del contratto, le restituzioni di quanto versato ed il risarcimento del danno;

se per lei è comunque vantaggiosa la conclusione del definitivo, dell'inadempimento per il riardo potrà essere chiesto ugualmente al costruttore-venditore il risarcimento del danno;

infine, ai sensi dell'articolo 1385 del Codice Civile Lei potrà comunicare il proprio recesso e chiedere la restituzione del doppio della caparra.

Tutto quanto sopra presuppone il rispetto rigoroso della normativa dettata a tutela dell'acquirente di immobili da costruire (D.Lgs. 122/2005) da verificare attraverso l'esame attento del preliminare di vendita e del caso di specie.

Cordiali saluti

Risposta


Prima di andare via...

Se hai trovato utile questa risposta, condividila sui social tramite i tasti che trovi in basso: aiuteresti altri utenti alla ricerca delle stesse informazioni e ci daresti una mano a far conoscere la nostra iniziativa.

Contiamo sulla tua collaborazione!

Registrati o effettua il login per rispondere a questa domanda.  Clicca qui per entrare

Ultime domande - Diritto Immobiliare

Sono in affitto e il proprietario mi chiede di pagare per i debiti lasciati dall'amministratore di condominio; sono tenuta a pagare? (1 risposta)
Buonasera, sono inquilina in affitto in un appartamento. Sono venuta a conoscenza dal proprietario che l’amministratore di condominio ad oggi revocato, non ha pagato diversi...

Vendita di immobile pignorato: come può tutelarsi l'acquirente? (1 risposta)
Buongiorno, ho firmato un compromesso di vendita di un immobile con scadenza 31 marzo 2022; la trattativa è stata mediata da un agente immobiliare. Da inizi di marzo i...

La data per il rogito non è stata rispettata; posso recedere dal preliminare? (1 risposta)
Buongiorno a tutti qualche mese fa ho sottoscritto un preliminare per l'acquisto di un immobile, versando la caparra confirmatoria. In prossimità della data stabilita nel...

Acquisto immobile in costruzione, ritardo del costruttore: posso recedere dal preliminare? (1 risposta)
Salve, il 13/04/21 ho fatto una proposta di acquisto per un immobile in costruzione che prevedeva la necessità di andare a rogito entro e non oltre Luglio 2021.Tale offerta è...

È possibile per un avvocato Italiano occuparsi di una eredità ricevuta in Francia? (1 risposta)
Buongiorno, ho ricevuto una casa in eredità in Francia. Mi chiedevo se fosse possibile o consentito ad un cittadino Italiano delegare un avvocato Italiano che gestisca tutti...
Ultimi articoli

Diritto Immobiliare

La caparra confirmatoria: la sua natura reale e la responsabilità del mediatore
Mag 30, 2022
Finalmente ho trovato la casa che tanto desideravo ed eccomi alle prese con proposta di acquisto e ...
Il diritto alla provvigione per il mediatore immobiliare
Mag 13, 2022
In questo articolo ci rivolgiamo al mediatore e trattiamo del diritto alla provvigione: quando è ...
La compravendita immobiliare in breve: dal preliminare al rogito
Mar 27, 2022
In questo articolo presentiamo brevemente i passaggi principali ed i tempi di una compravendita ...
Il Superbonus 110: gli interventi trainanti e trainati; i limiti di spesa e il rapporto con ecobonus e sismabonus.
Ago 25, 2020
Il Decreto Rilancio ha introdotto il Superbonus 110%: un incentivo che si aggiunge ai già vigenti ...