Diritto Penale

una macchina fotografica

Con la legge n. 69 del 19 luglio 2019 è stato introdotto il c.d. Codice Rosso a tutela delle vittime di violenza domestica e di genere.

Sono state introdotte importanti modifiche sia per quanto attiene al Diritto Penale sostanziale che processuale a tutela delle vittime di violenza di genere.

nuvole

Tramite la riabilitazione penale la persona che in passato è stata condannata per uno o più reati può chiedere di cancellare gli effetti della condanna. La riabilitazione penale, disciplinata dagli articoli 178 – 181 del Codice Penale, è una causa di estinzione della pena che può intervenire solo nei casi previsti dalla legge.

illustrazione di uccellini che cinguettano

Il reato di procurato allarme può configurarsi in caso di diffusione di notizie false sui contagi da covid, in particolare quando questa avviene attraverso social network o altri mezzi che consentono una rapida circolazione delle notizie.

Una vicenda che sta creando un notevole dibattito nei principali organi di stampa e nella politica italiana attiene alla recente “scarcerazione” di detenuti condannati per reati di mafia e in regime di carcere duro , previsto dall’articolo 41 bis dell’Ordinamento Penitenziario, a fronte dell’attuale emergenza sanitaria Covid-19.

container in un porto

Il reato di speculazione su merci può configurarsi in caso di pratiche commerciali scorrette, consistenti nell’ingiustificato ed esorbitante rialzo dei prezzi di beni di prima necessità.

un martello usato dal giudice in udienza

La configurabilità del reato di truffa processuale in caso di induzione in errore del giudice rappresenta una tematica oggetto di dibattito in dottrina e giurisprudenza. In questo articolo vediamo l'orientamento della Cassazione e la pronuncia delle Sezioni Unite sulla configurabilità di una fattispecie di reato di truffa processuale.

delle manette posate su una banconota

La legge n°3 del 2019, nota come "spazzacorrotti", ha incluso alcune fattispecie di reati contro la pubblica amministrazione tra i reati ostativi, modificando l'articolo 4bis della legge sull'Ordinamento Penitenziario ed escludendo dunque l'accesso alle misure alternative alla pena detentiva per tali reati.

una mano con una matita che disegna loghi su un foglio di carta

Il marchio di fatto è un marchio non registrato che gode di una particolare tutela derivante dell’effettiva conoscibilità dello stesso da parte del consumatore il quale lo distingue in maniera definita rispetto ad altri marchi.

L'articolo 473 del Codice Penale disciplina il reato di contraffazione del marchio registrato; tuttavia, per via giurisprudenziale, si è estesa la tutela penale anche al marchio non registrato, il c.d. "marchio di fatto".

Chiedi ad un Avvocato

illustrazione di una canna da pesca che unisce le due lettere Q e A su uno sfondo di un mare in cui nuotano dei pesci
Ultime domande - Diritto Penale
Perizia pericolosità sociale durante la fase processuale (0 risposte)
Buonasera, sono una laureanda in Psicologia e sto effettuando una tesi di laurea sulla pericolosità sociale; approcciandomi per la prima volta a concetti di giurisprudenza mi...

Ripartizione spese legali a seguito di assoluzione (1 risposta)
Buongiorno ho querelato una persona per avermi aggredito; denuncia per lesioni personali, costituendomi parte civile. Incredibilmente la sentenza del Giudice di Pace è stata...

Remissione della querela e obbligo a comparire in udienza (1 risposta)
Buongiorno, circa due anni fa ho presentato una querela, sono stato citato come parte offesa a comparire in udienza ma nel frattempo ho rimesso la querela, avendo risolto la...

Cessazione misura cautelare tra la sentenza definitiva e l'ordine di esecuzione (1 risposta)
Salve, chiedo delucidazioni in merito alla seguente questione. Un parente stretto è sottoposto alla misura cautelare degli arresti domiciliari da novembre 2019. È stato...

Querela per diffamazione per recensione online (3 risposte)
Oggi ho lasciato una recensione online che reputo realistica ad una attività commerciale su Google. Mi hanno risposto molto arrabbiati e hanno detto che manderanno tutto alla...