Diritto

Con la sentenza n. 44378 del 22 novembre 2022, la seconda sezione penale della Corte di Cassazione, riconferma (come già fatto nel 2020, cfr. sentenza Cassazione n° 26807/2020) che la vendita di criptovalute, pubblicizzata in Italia come proposta di investimento, configura attività di offerta al pubblico ed è sottoposta al controllo della Consob a tutela degli investitori e soggetta alle relative norme del TUF.

mani che digitano su una tastiera di un laptop

Da gennaio 2022 gli e-commerce devono applicare ai consumatori italiani le nuove regole del Codice del Consumo Italiano, modificato a seguito del recepimento della direttiva UE 2019/771 sulle garanzie dei prodotti con elementi digitali e sui contenuti e servizi digitali. Il recepimento è avvenuto con il Decreto Legislativo n° 170 del 4 Novembre 2021.

logo di creative commons

Creative Commons è una organizzazione che fornisce delle licenze concepite per tutelare il diritto degli autori sulle opere, facilitandone allo stesso tempo la circolazione. Le licenze Creative Commons si possono usare comunicando graficamente, attraverso l'apposizione di un logo, quali diritti sull'opera l'autore concede all'utilizzatore.

Un autore che adotta una licenza Creative Commons può ad esempio concedere il diritto di copiare e ridistribuire l'opera, consentendo dunque la sua massima diffusione, mantenendo tutti i diritti allo sfruttamento economico.

Di seguito vediamo quali sono le icenze Creative Commons e quali diritti ciascuna di esse concede all'utilizzatore.

Tre portoni di un palazzo

La casa coniugale è l’abitazione presso cui la famiglia ha il proprio centro di aggregazione e dove sono radicati i suoi interessi; può essere di proprietà dei coniugi oppure di un terzo, come nel caso in cui la casa coniugale sia in affitto: a chi viene assegnata la casa coniugale in caso di separazione?

dei libri su degli scaffali di una libreria

Il processo canonico per le cause di dichiarazione di nullità del matrimonio è stato riformato attraverso la lettera apostolica Mitis Iudex Dominus Iesus da Papa Francesco nel 2015; la lettera apostolica è stata pubblicata l'8 Settembre del 2015 ed è in vigore dall'8 Dicembre dello stesso anno e come l'analoga Mitis e Misericors Iesus, rivolta alle Chiese di Rito Orientale, ha lo scopo di riformare il procedimento di riconoscimento di nullità del matrimonio.

Nella sezione Chiedi ad un Avvocato riceviamo molte domande dagli utenti, in particolare sui limiti agli spostamenti imposti dalla normativa Covid.

Di seguito pubblichiamo le risposte alle domande di carattere generale che più spesso vengono poste dagli utenti.

illustrazione di mani che compilano un contratto

La Cassazione introduce l'obbligo di rinegoziazione per i contratti divenuti eccessivamente onerosi causa coronavirus. Prevedendo un obbligo di rinegoziazione del contratto, la Cassazione mira a salvaguardare i contratti conclusi prima dell'emergenza Covid e i rapporti economici sottostanti: la risoluzione del contratto è una extrema ratio che le parti devono impegnarsi ad evitare.

illustrazione di un aereoplano

Come è noto l'emergenza Covid ha portato all’annullamento di viaggi. Per coloro che avevano già acquistato i biglietti per trasporti o pacchetti turistici, è previsto in alternativa il rimedio del voucher o del rimborso per il viaggio annullato causa Covid.

Si pone il problema se la scelta tra il voucher o il rimborso in denaro spetti al viaggiatore o all'organizzatore: a chi spetta scegliere?

I congiunti sono, secondo l'uso comune del termine, le persone tra loro legate da un vincolo di parentela; Il significato giuridico del termine congiunto può però presentare qualche problema interpretativo.

I concetti di domicilio, residenza ed abitazione sono stati spesso utilizzati dalla normativa Covid per individuare gli spostamenti consentiti, limitandoli al fine di contenere la diffusione del coronavirus. Comprensibilmente, tali termini hanno assunto una certa rilevanza.

quadrati verdi su uno sfondo scuro

Può una forma geometrica assumere un carattere distintivo tale da consentirne la identificazione e dunque il deposito come marchio di forma? La tutela del "marchio di forma" e il caso Nestlé VS Cadbury.